Commento al Messaggio per la 45a Giornata della Comunicazioni

Trascrizione della intervista che ho rilasciata a Fabio Colagrande per la Radio Vaticana sul Messaggio del Papa per la 45a Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali. In audio qui:

Nel messaggio il Papa afferma che esiste uno stile cristiano di presenza anche nel mondo digitale e spiega cosa significa testimoniare il Vangelo attraverso i nuovi media. Ci sono novità su questi aspetti?

Sì, il Papa è consapevole del fatto che «la profonda trasformazione in atto nel campo delle comunicazioni non è una questione tecnica e per specialisti, ma implica una «vasta trasformazione culturale».

In fondo l’elezione al pontificato di Benedetto XVI ha accompagnato, se così possiamo dire, la trasformazione del mondo della Rete in un network sociale. E lucidamente Benedetto XVI ci aiuta a capire come la società digitale non sia più pensabile e comprensibile solamente attraverso i contenuti, ma debba considerare innanzitutto le relazioni. In particolare, Il Papa nota che al tempo delle «reti partecipative» l’uomo è sempre implicato direttamente in ciò che comunica. Per questo Leggi tutto “Commento al Messaggio per la 45a Giornata della Comunicazioni”

Twitter e gli Esercizi di Ignazio di Loyola

Come essere concisi senza cadere nel puro minimalismo quando si comunica via Twitter? Certamente è necessario valorizzare il tentativo di cogliere l’essenziale e di dirlo con parole precise. Maupassant scriveva: «Non c’è ferro che possa trafiggere il cuore con più forza di un punto messo al punto giusto». E gli farebbero eco i versi del grande poeta vittoriano William Blake, che in «Auguries of Innocence» invitava a «Vedere un mondo in un granello di sabbia, / e un cielo in un fiore selvaggio. / Chiudere l’infinito in un palmo di mano / e l’eternità in un’ora».

Ma è la sapienza della riflessione religiosa ad aver accompagnato per secoli l’uomo occidentale in questo suo Leggi tutto “Twitter e gli Esercizi di Ignazio di Loyola”

Religione 2.0 by Luca Paolini